PENSIERO MASSONICO E MOVIMENTO CARISMATICO @alfredoantonini

Anche Il dna culturale massonico nella genesi del movimento carismatico ?: appello per una riflessione

Di seguito non viene espresso un giudizio ne sul movimento carismatico ne sulla massoneria ma vengono esposti gli elementi che possono indicare come già nella sua genesi il rinnovamento carismatico (non si fa riferimento al gruppo del Rinnovamento nello spirito ma al movimento carismatico in generale come fenomeno nella storia ) è stato contaminato dalla massoneria .A maggiore ragione non si interpreti che vengono ispirati sentimenti antiebraici oppure antisemiti come dire si voglia,sentimenti inammissibili.

La riflessione va approfondita non solo e non tanto sul tema se un sacerdote o un altro sono affiliati alla massoneria ma circa l influenza che la cultura ed i piani massonici hanno sulla cultura carismatica e cristiana.Non è necessario essere affiliati ad una loggia per esercitare questi piani,tanto più che ci posso essere cripto massoni e para massoni.L obiezione prima che può essere proposta è che se si prega di fronte al Santissimo ed alla presenza di un sacerdote non può accadere nulla di esoterico massonico,in realtà i massoni consapevoli sanno molto bene che non è così. L aspetto delicato del movimento carismatico,il più sensibile ed il più fragile,l’ esoterismo emotivo, può distrarre molto da una concezione meditata .Soffiare sulla carica negativa,qualcun altro direbbe la credenza superstiziosa, di medagliette della Madonna recanti simboli massonici occulti,accentuare l’attenzione,qualcun altro direbbe indurre a credere, che ci sono oggetti contaminati da presunte legature magiche o demoniache ,per qualcuno è un modo a volte involontario,altre astuto, per ingraziarsi gli interlocutori creando un meccanismo autoreferenziale,principio del vantaggio secondario,l interlocutore si sente dire ciò che avrebbe voluto. Fare la guerra a qualcosa o qualcuno che magari ha nulla di pericoloso, facendo leva su convinzioni che possono essere aleatorie,in un ambiente a sfondo fortemente emozionale,indirizzare l azione liberatoria sul distruggere questi oggetti,allontanare qualche persona, distrae l attenzione dalle questioni vere. Fa parte di un certo antintellettualismo che allontana i ragionamenti ponderati.Può servire,anche senza mala fede ad accreditarsi come persone affidabili all interno dell ambiente . La questione vera è invece fortemente insita nello studio e nella ragione,nell avere chiaro quale è la cultura massonica,come opera,se si ritiene che è fonte di male oppure no,se ciò che si sta facendo ne è inconsapevolmente frutto oppure no.

La domanda di base è : la massoneria è un gruppo di potere a sfondo esoterico demoniaco ed essoterico oppure è uno strumento di progresso ed emancipazione? Oppure i due aspetti convivono ?

La seconda domanda è : se non sono massone ,para -massone o cripto- massone,quando la mia azione è comunque sinergica negli scopi a quella massonica,sto oggettivamente ad esercitare un azione a favore della massoneria anche se soggettivamente non è questo il mio scopo ?

In conclusione cercherò di rispondere.

Torniamo alla vicenda del movimento carismatico.Il 12 settembre 1978 Mino Pecorelli pubblica su OP una lista di ecclesiastici massoni.Tra questi il cardinale belga Suenens Iscrizione: 15/6/1967; Matricola: 21/64; Monogramma: IESU. Il generale capo dell arma dei carabinieri Franco Mino viene incaricato di verificare l attendibilità della lista ma nel 1977 precipita mentre l elicottero sul quale viaggia esplode mentre sorvola l Aspromonte.Non si avrà mai certezza sulle cause dell incidente.Dalle intercettazioni su Licio Gelli capo della Loggia P2 si evince come il Gran maestro parlava della successione del generale già prima della sua morte.Il 20 marzo 1979 Pecorelli venne assassinato.Non si verrà mai a capo della soluzione del delitto.Tuttavia sono comparsi elementi che lo mettono in relazione a quella banda della magliana che secondo la ricostruzione della trasmissione televisiva Chi l ha visto prestò i soldi allo Ior per finanziare tramite Solidarnosc il rovesciamento del regime comunista nella Polonia di Woytila.Sul fronte vaticano Papa Albino luciani,molto critico verso lo ior (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/10/07/da-solidarnosc-al-clan-della-magliana-tutti.html) , doveva verificare l attendibilità della lista.Morirà improvvisamente dopo un mese di pontificato e per quanto noto non è stata autorizzata nessuna autopsia.

Non ho a disposizione gli elementi necessari a trarre una conclusione sulle vicende esposte,di fatto non si è stabilita e neppure negata l attendibilità della lista Pecorelli.Il nome dello stesso Pecorelli comparirà post mortem in un’altra lista questa volta di aderenti alla P2 tuttavia in questo caso è risultato che la lista per una parte non era veritiera mentre il concetto di affiliazione poteva a volte venire confuso con quello di contiguità.Non è dato sapere se chi ha redatto la lista ha in parte millantato oppure ha aggiunto dei nomi con scopi a noi ignoti.Ovviamente il discorso vale anche per la lista Pecorelli Sappiamo tuttavia che la P2 è stata una realtà e non una costruzione di fantasia.

Secondo fonti massoniche (https://www.radiospada.org/2012/09/grande-oriente-democratico-carlo-maria-martini-volle-essere-iniziato-libero-muratore/) il Cardinale Martini era massone.Lo confermerebbe il saluto che il capo della maggiore confraternita massonica italiana gli rivolse al momento della sua morte(https://www.corrispondenzaromana.it/omaggio-del-grandoriente-al-card-martini/) . Sul sito del Rinnovamento dello spirito si legge che Martini fu tra i fondatori del movimento carsismatico romano (http://www.rns-italia.it/NuovoSito/page/standard/site.php?p=cm&o=vd&id=789)

Verso il 1967 il movimento pentecostale americano si ramifica nel neopentecostalismo con lo scopo di penetrare le altre confessioni compresa quella cattolica.Energono come neocarismatici due telepredicatori di altre confessioni come Oral Roberts e Billy Graham Entrambe considerati massoni.(https://labuonastrada.wordpress.com/2015/08/01/predicatori-americani-molto-famosi-che-sono-massoni-oral-roberts/) (https://www.agerecontra.it/2016/04/lalleanza-blasfema-la-cristianita-e-il-nuovo-ordine-mondiale/)

Possiamo cercare di approfondire gli eventi da un punto di vista analitico senza attribuire a priori l appartenza di qualcuno alla massoneria per il fatto che compare su una lista.

Ritorniamo al 1967 ed al Cardinale belga Suenens,quello della lista di Pecorelli.Manca poco alla morte di Padre Pio che chiama alla sua stanza Don Luigi Villa e gli chiede come nel 1952 di combattere la massoneria ormai giunta”alle pantofole del Papa”.Fatto sta che al Concilio Suenens intervenne sul rinnovamento carismatico e poi Papa Montini lo incaricò di occuparsi del risveglio carismatico mondiale.Suenens era pure responsabile di Pax Christi che nel 1982 ha pubblicato un documento sul disarmo mondiale dove ci sono espliciti riferimenti al governo mondiale ed alla repubblica universale,gli stessi presenti nelle massoniche “Costituzioni di Anderson” del 1723. Già il 24 settembre 1970, Suenens aveva tenuto una conferenza, in una riunione massonica, organizzata dall’Alta Massoneria Ebraica dei B’nai B’rith, in cui aveva riavvicinato la Chiesa a quella sètta massonica che la Chiesa pre-conciliare invece aveva tenuto a distanza .Avrebbe inoltre partecipato ad una riunione di pre conclave tenuta presso la casa di Ortolani,collaboratore di Gelli, con esponenti massoni.La veridicità della riunione è confermata anche da Giulio Andreotti nel libro”Ad ogni morte di Papa”,riunione nella quale Andreotti apprese che già c era la maggioranza per eleggere Montini.

Sulla scena irrompe Don Luigi Villa (   https://ita.calameo.com/books/00434777309229ac2ce5f )che  deve espletare il mandato ricevuto da Padre Pio..Villa non era certo un nemico degli ebrei,ne salvò 57 durante la guerra.Era stato condannato a morte dal ministro della giustizia fascista Farinacci. Don Villa scrive nel libro “La setta carismatica”(http://www.chiesaviva.com/libro%20setta%20carismatica.pdf  ) che le ragioni indicate da Suenens a favore del rinnovamento carismatico sono quelle della massoneria “ per creare la contra ecclesia di satana “,per sostituire il sentimento religioso con il sentimentalismo,mediante una droga spirituale.Il tutto con l inganno del” voletevi bene gli uni agli altri” e l uso di musiche. E cosi Don Villa prosegue :” Riporta alla mente le antiche eresie dei Montanisti, dei Catari, delle Beghine, dei Quietisti, tutti pervasi da tremiti, da estasi pubbliche, da abbracci e baci collettivi, dal “dono delle lingue”,il tutto per produrre in sé un interiore eccitante, esaltazione e auto-suggestione, che loro dicono effusioni dello Spirito Santo. Nessun Santo l’ha mai fatto, ma quando tentati, le hanno subito respinte col farsi il segno di Croce, col gettare acqua benedetta”.Questo riferimento ai santi, Anche se Don Villa fosse caduto in errore circa il resto,è verità storica.Prosegue Don Villa “ Si misconosce che il carisma appartiene all’ordine delle “gratiae gratis datae”, da Dio elargite per cooperare all’altrui giustificazione. Quindi, non possono provenire dallo Spirito Santo, che è spirito di sapienza, di intelletto, di consiglio, di fortezza, di scienza, di pietà e di santo timore. Quelle loro manifestazioni scomposte e parossistiche a cui si ispira la multiforme forma di preghiera e la superstiziosa ricerca del miracoloso. L’era dello Spirito Santo, quindi, non sta nel carismatismo, come da Pentecoste, bensì da un vento che potrebbe essere detto di apostasia!”.Sullo stesso argomento e con medesimi argomenti si espresse pure Don Giorgio Maffei (https://digilander.libero.it/TSCSS/settecarismatiche.htm)

Il New York Times sostenne di una presunta relazione omosessuale di Montini con l attore Paolo Carlini,per altro confermata dallo stesso Carlini.Omosessualità che Don Villa pure riteneva vera.Secondo il settimanale L Espresso (https://escogitur.wordpress.com/2013/03/18/una-lobby-una-lobby-gay-condiziona-la-chiesa-sin-dai-tempi-di-paolo-vi-il-caso-della-omoeresia-che-ricatto-il-concilio/) forse anche il Presidente della repubblica Saragat disponeva delle stesse informazioni.Secondo un fascicolo della questura di Milano l’ omosessualità di Montini sarebbe stata una costante della sua vita.Impossibile stabilire come sono andate veramente le cose e se la massoneria è riuscita ad influenzare in qualche modo il pontificato.

Don Villa fu anche avverso al Cardinale Walter kasper,membro della congregazione della dottrina della fede, lo defnì un “Giuda moderno” (http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV463_Don_Villa_card-Kasper.html)

Sarebbe difficlle sostenere che Kasper o Lehman( che si sarebbe fatto fotografare in Chiesa durante una messa con giovani danzatrici poco vestite, http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/3682-il-falso-cristo-della-neochiesa ) sono massoni.Piuttosto la questione è se la loro telogia può essere gradita alla massoneria.Documentiamo quindi le idee di kasper.Ha sostenuto : “La grazia di Dio che è la grazia di Gesù secondo la nostra fede,si è resa disponibile a tutti.Per questo la Chiesa crede che il giudaismo cioè la risposta fedele del popolo ebraico al patto irrevocabile con Dio sia fonte di salvezza perché Dio manriene le sue promesse.”( http://www.iltimone.org/news-timone/la-strana-teologia-di-walter-kasper-dal-dizionario/)

“In quanto popolo messianico la Chiesa non si sosituisce ad Israele mentre la concezione di un Israele un tempo prescelto ma poi ripudiato per sempre da Dio non rappresenta una verità di fede come si vede anche nei simboli dei primi cristiani “(http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=2658&Itemid=100021)

Billy Graham,il telepredicatore neocarismatico ritenuto massone allo stesso modo riteneva che ci si salva anche senza conoscere Cristo (http://www.lanuovavia.org/va_ie_billy_graham_salvati_senza_credere.html)

Concetto analago venne espresso dal Cardinale Schonborn (http://www.kelebekler.com/occ/carismatici.htm)

In linea di massima queste parti specifiche della telogia di Kasper e di Schonborn sono affini a quelle dei cristiano sionisti che ammettono più strade verso la salvezza.Non sembra pensarla in questo modo Papa Ratzingher (http://www.settimananews.it/ecumenismo-dialogo/benedetto-xvi-ebraismo-e-cristianesimo/) .Ratzingher tuttavia sgombra il campo anche da qualunque posizione tradizionalista : una preghiera al nostro Dio perché doni prima di tutto a noi cristiani una maggiore stima ed amore verso questo popolo, gli israeliti”( http://www.nostreradici.it/Abramo_eredita.htm ).Questo passaggio implica un profondo rispetto per la religione ebraica.

Viene da pensare che molte di queste persone non ritengono veritiere le scritture nel loro complesso,Kasper lo dice espressamente in “Gesù il cristo “ 2013 pagina 117 :”Si ha l impressione che il nuovo testamento abbia arricchito la figura di Gesù con elementi extra cristiani per sottolinearne la grandezza e l autorità”.Non entro qua nei problemi di traduzione,nella differenza tra il testo masoretico e quello dei settanta e sulle possibili interpolazioni od omissioni.

Sebbene la teologia bergogliana presenta differenze da quella woytiliana la parte più tradizionalista della Chiesa evoca l interesse massonico per entrambe questi pontificati.E’ ignota l ‘attendibilità dell albero genealogico che mostra Ratzingher ebreo (http://www.salpan.org/Allegati/Genealogia_di_Ratzinger.pdf) ,allo stesso modo la ricerca sulla famiglia di Woytila che la mostra ebraica frankista è tutta da verificare (http://www.salpan.org/SCANDALI/Giovanni%20Paolo%20II/GPII%20ebreo.htm).Va però considerato il fatto delle lotte di potere,complicate ed inestricabili, interne alla massoneria.Vediamo come la politica di Trump con Gerusalemme capitale è chiaramente sionista nonostante che è stato sostenuto dalla parte della massoneria considerata progressista,la stessa che avrebbe in simpatia Bergoglio,ed il governo italiano gialloverde di Conte,rispetto ad altri due rami,quello dei fratelli Bush,legati forse a principi sauditi, e rispetto a quello indicato come neo aristocratico che era dei Clinton ma anche di Kissinger,Rockfeller ed in particolare anche di Zibignew Brzezinsky (forse segretamente affiliato pure all ala reaganiana).Fu il polacco Brzezinski a giocare un ruolo importante nel creare un ponte con il Papa suo connazionale ? (http://www.ilmoralista.it/2014/12/29/lattentato-a-papa-wojtyla-come-diretta-conseguenza-del-tentato-omicidio-di-ronald-reagan/ ) .Nell’esteriorità  dei meeting considerati da rockstar e nel riavvicinamento della Chiesa agli ebrei Woytila verrebbe considerato non in linea con la tradizione della Chiesa stessa.Per quanto questo Pontefice non è arrivato al punto di Kasper e dei telepredicatori americani che teorizzano più vie verso la salvezza.

La risposta alla prima domanda è che certamente la massoneria è un gruppo di potere,sebbene non monolitico al suo interno,a sfondo sia essoterico che esoterico.I simboli massonici hanno un potere magico nero quando vengono apposti ad un oggetto  ? Non credo assolutamente.Hanno solo un significato ideale.E’ invece l azione politica della massoneria a rappresentare lo strumento autentico a sua disposizione,esercitata attraverso gesti, simboli , oggetti,azioni concrete.Non so se tuti i massoni adorano oppure no il demonio,se si sono blasfemi ,tuttavia non credo possono esercitare alcun tipo di magia nera attraverso gli oggetti.Durante il risorgimento l azione politica massonica avversa alle monarchie è stata certamente un mezzo di progresso.Tuttavia non lo è in tutte le sue politiche.Torniamo alla questione del se invocare Gesù alla presenza di un sacerdote e di fronte al Santissimo mette al riparo da qualunque influenza non cristiana,secondo i massoni esoterici può comunque essere esercitata una forma di influenza.

La risposta alla seconda domanda è che certamente se pure inconsapevole ed involontario quando perseguo un fine comune alla massoneria,sebbene questo è casuale,avvantaggio la massoneria e le sue politiche.La massoneria è costituita da logge organizzate composte da persone che sono potenzialmente in grado di avvantaggiarsi delle battaglie comuni ai non massoni,le altre persone spesso ottengono solo vantaggi in senso generico ed ideale, raccolgono le briciole o non se ne avvantaggiano minimamente e molte traggono svantaggio.

Mettiamo il caso di un sacerdote carismatico che durante una catechesi deride gli ebrei per come pregano,in che settore rientra ? in quello della stupidità e dell antisemitismo,oppure antiebraismo se ne fate una questione di etimologia.Punto e basta.Allora direte ma costui non può essere massone.Intanto non lo sappiamo,in secondo luogo non è che si può fare un polpettone di esoterismo massonico,sionismo,ebraismo.A cominciare che una parte di ebrei ortodossi sono antisionisti.Ed infine è il sionismo di per se stesso un intento negativo ?Voi non vorreste avere una patria ? Gli arabi non vogliono averla ?Se poi invece la questione è su come vengono governati gli equilibri finanziari mondiali spesso in mano agli ebrei questa è un altra questione.Soros è un importante finanziere ebreo ma anche  il maggiore finanziatore delle politiche avverse a quelle dello stato di Israele.Non si può fare una generalizzazione.

 

 

 

 

 

 

Precedente QUALCHE DOMANDA A PROPOSITO DI "A MANO A MANO"@efrea Successivo LA CONNESSIONE CRISTIANO GIUDEO INDUISTA E LA FONDAZIONE DI ROMA @alfredoantonini

Lascia un commento

*